le ipazie e i baudolini

Baudolino è il protagonista dell'omonimo romanzo di Umberto Eco.
Accolto al seguito di Federico I, divenne suo fedele e devoto discepolo, accompagnandolo nelle sue prodi imprese.
Morto il Barbarossa, Baudolino decise di compiere quel viaggio che il proprio imperatore non poté portare a termine, e così giunse ai confini del mondo, ai piedi della Montagna Sacra di Dio.

Ai piedi della Montagna un bosco popolato dalla stirpe delle Ipazie, creature teriomorfe, di genere esclusivamente femminile, dedite alle arti, alle scienze ed al rigore etico.
Baudolino si innamora di una di loro, e reso attivamente partecipe, seppure per un breve periodo, della vita della comunità.


----------------------------------

Nel 2008, per partecipare a Premio Scenario, Fedra Boscaro, Livia Solmi ed Andrea Fiorini devono scegliere un nome per formalizzare le loro attività performative. Nasce così il gruppo Ipazia, sotto la cui egida cominciano a lavorare alla produzione della scrittura scenica La casa di Asterione, e continuano le attività del ciclo performativo Cables#.
Il gruppo si scioglie nel corso del 2010, e dalle sue ceneri nasce l'idea di creare una rete di collaboratori, chiamata le ipazie e i baudolini.


le ipazie e i baudolini hanno coinvolto (in ordine alfabetico):

ipazie: Fedra Boscaro, Francesca Burzacchini, Francesca Corsini, Ambra Curato, Alice Keller, Elisabetta Lanfredini, Sonia Marcolin, Paola Stella Minni, Giorgia Nason, Sandra Ceccia, Linda Rigotti, Matilde Soligno, Livia Solmi, Laura Ulisse.

baudolini: Salvatore Arangio, Tommaso Arosio, Stefano Bernardini, Andrea Fiorini, Salvatore Nobile, Tancredi Piovesan, Manuel Valentini.


..e il bosco ai piedi della montagna è tanto grande da poter accoglie chiunque ne abbia voglia!